Ultima modifica: 13 ottobre 2017

Panzini

IMG_9291Il plesso di scuola secondaria di primo grado Panzini è formato da 15 classi (tre sezioni:A,B,C,D,E). I docenti sono complessivamente tutti di ruolo, fatta eccezione per alcuni insegnanti delle educazioni .

Ogni consiglio di classe presenta una sua programmazione, ma ci sono progetti che sono comuni a tutto il plesso: un progetto di educazione alla salute, articolato in tre anni, centrato sulla conoscenza di sé e sulle relazioni che il preadolescente imposta; un progetto centrato sulla creatività, che vede tutti gli alunni coinvolti nella preparazione delle giornate aperte; un progetto incentrato sullo sport a scuola, che vede tutte le classi impegnate in sport diversi, con tornei interni ed esterni, a cui tutti gli alunni, bravi o meno, partecipano con grande passione.; un progetto orientamento che partendo nelle classi prime, raggiunge il suo punto centrale nelle classi terze, con apertura a stage nelle scuole superiori e colloqui individuali con una psicologa esperta di orientamento, che guida i ragazzi più incerti nelle loro scelte. Molti altri i progetti portati avanti nelle singole classi.

La “Panzini” come la chiamano alunni, genitori e professori, ha fatto dell’accoglienza e dello star bene a scuola un suo punto di forza: nessuno è rifiutato, a meno che ci siano problemi di spazio!, gli alunni la mattina entrando a scuola, rispondono al nostro saluto con un sorriso, ed escono sereni. I docenti che lavorano con noi, hanno di noi sempre un buon ricordo, e cercano di tornare in questa scuola.

Con tutti i genitori , soprattutto con i più attivi nei consigli di classe e nell’associazione scolastica (GPP) si creano buoni rapporti, impostati sulla fiducia reciproca: la ricerca della collaborazione continua è una delle caratteristiche che ci contraddistinguono.

Cerchiamo di offrire il servizio migliore, studiando progetti che aiutino a rendere la presenza di alunni di provenienza non italiana non un peso ma un vantaggio per i nostri ragazzi che vivranno in un mondo sempre più globale; aggiornandoci in modo formale, ma più spesso informale, sulle migliori metodologie per fornire il meglio ai ragazzi con situazioni problematiche di vario genere; cercando comunque sempre di stare al passo (per quanto possibile) coi nostri ragazzi e i loro genitori.

Collaboriamo con la ASL, con i Vigili Urbani, con le varie università, con le scuole superiori di riferimento, con le scuole nostre pari vicine, con enti e fondazioni che ci possano supportare, anche economicamente, nella realizzazione dei nostri progetti.

 

 



Questo sito utilizza cookies tecnici ed analytics. Navigando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Leggi di più

Questo sito abilita l'utilizzo dei cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie.

Chiudi